i massaggi

Storia & tecniche

La storia del massaggio è antica quanto l’Uomo; gli storici riferiscono che in Europa ci siano caverne con incisioni che ritraggono l’uso del tocco di guarigione, risalenti all’incirca al 15.000 a.C.

Nei testi di medicina tradizionale indiana, praticata da più di 5.000 anni, se ne parla diffusamente citandone gli svariati benefici.

Gli Egizi all’epoca di Cleopatra amavano farsi massaggiare in vasche d’acqua profumata.

Altre antiche culture quali Maya, Inca, Hawaiana, Cherokee e Navajo, utilizzavano il massaggio tra le tecniche di guarigione per varie malattie.

In antichissimi manoscritti cinesi si consiglia di massaggiare pelle e corpo per risolvere problemi di salute.

In India la scienza dell'Ayurveda utilizza da millenni diversi tipi di massaggio, uniti a dieta e pratiche di yoga, per stimolare e mantenere il benessere e ripristinare l'equilibrio dell'energia vitale. Anche Thailandia il massaggio è parte integrante delle tecniche mediche tradizionali.

Sia in Nepal che in India da millenni si massaggiano i neonati per aiutarli a sviluppare il sistema psico-motorio, per rilassarli ed aiutarli a dormire meglio. Anche le puerpere vengono massaggiate per ripristinare la tonicità ed il posizionamento dell'utero e degli organi interni dopo il parto. Insegnato accanto al fuoco dalle levatrici alle mamme, il massaggio del neonato rimane il primo contatto d'amore, ed è tramandato per generazioni.

Omero, nell’Odissea, parla della tecnica atta al recupero della salute dei guerrieri che durante la preparazione al combattimento, si sottoponevano quotidianamente al massaggio.
I Greci, sviluppano due diverse tecniche, massaggio sportivo legato ai giochi, curativo legato alla medicina e rituale legato ai templi dove avvenivano rituali di guarigione. Ippocrate, nel primo secolo a.C., lo consiglia come terapia. Padre della medicina occidentale, riteneva che il massaggio, insieme ad aria fresca, buon cibo, bagni, musica, riposo e visite di amici, fossero i modi migliori per guarire le malattie.

Il medico greco Asclepiade si trasferì a Roma per praticare ed insegnare la medicina e nel libro “L’Evoluzione della Medicina Moderna”, si narra di un suo massaggio di alcuni minuti che risvegliò un uomo apparentemente morto. Celso, un medico Romano vissuto all’inizio dell’era cristiana, sosteneva la necessità di massaggiare il corpo varie volte al giorno, sotto i raggi del sole. Si dice che Giulio Cesare si facesse massaggiare quotidianamente per lenire i dolori e l’epilessia, mentre Galeno, medico dell’imperatore Marco Aurelio, dedicò molti scritti al massaggio. Plinio il Vecchio ne parla in una sua lettera all’Imperatore, spiegando come la sua vita fosse stata salvata da un medico grazie al massaggio.
Anche Avicenna descrisse in uno dei suoi scritti quanto l' importanza del massaggio per lenire i dolori.

 

Dopo il collasso dell’Impero Romano la medicina occidentale ed il massaggio subirono un periodo di declino, ma in Oriente e Medio Oriente rimase una pratica molto importante per la salute. La cultura degli Hammam fu introdotta da Maometto nel mondo musulmano, e divenne di importanza estrema per tutti i Paesi medio-orientali. L'Hammam, investito di un significato religioso, divenne un punto fermo nel rito della purificazione e un luogo per riaccostarsi al proprio Dio. Un luogo di ritrovo sociale all'interno del quale la maggiore attrazione era costituita dal barbiere che radeva, tagliava i capelli, massaggiava e ungeva il corpo dei clienti. L'ingresso negli hammam fu vietato alle donne per moltissimo tempo, fin quando i benefici igienici che si ricavavano da una sua frequentazione divennero evidenti. Solo allora la "regola" venne reinterpretata. Ben presto la frequentazione dei bagni divenne un diritto cosi' forte e sentito dalle donne che se un uomo non lo permetteva alla propria moglie, questa aveva il diritto di divorziare. Sherazade, la bellissima narratrice de: "Le mille e una notte", affermava che una citta' non puo' dirsi completa se non possiede un Hammam.
 

Nel medioevo in Occidente il massaggio viene abbandonato perché considerata una tecnica peccaminosa, ma nel rinascimento viene riscoperto e valorizzato grazie ad un medico svedese, Henrik Ling il quale decise di codificare le diverse tecniche.
 

Contemporaneamente in Cina si leggeva del massaggio pediatrico e in Giappone si riconoscevano tecniche di massaggio attive e passive.


Nel XIX secolo il massaggio viene utilizzato come vera e propria pratica medica ed infine, nel 1894 viene fondato quello che si può definire il primo albo dei fisioterapisti. L’ospedale St. Thomas di Londra ebbe un dipartimento di massaggio fino al 1934.


Nel XX secolo la storia del massaggio continua ad evolvere e si sviluppano varie modalità e tecniche. Oggi la scelta è talmente vasta e gli operatori talmente numerosi che si consiglia di informarsi attentamente e scegliere con consapevolezza le mani a cui affidarsi.

 

La parola massaggio ha origini curiose, chi sostiene derivi dal termine greco ‘massein’, che significa impastare, modellare, chi dal termine arabo ‘mashes’, che significa tastare, palpare, o dal termine ebraico ’masech’ che significa frizionare e esercitare pressione.

La massoterapia (pratica del massaggio) è composta da diverse tecniche in continua evoluzione che manipolando i tessuti molli del corpo apportano i seguenti benefici:

·      stimolazione del metabolismo
·      riattivazione della circolazione sanguigna e linfatica
·      distensione della muscolatura
·      azione tonica generale
·      eliminazione delle scorie e delle tossine
·      migliore ossigenazione dei tessuti

Massaggiare una persona inferma significa attivare la sua circolazione sanguigna e linfatica, migliorare il funzionamento dell’epidermide e quindi accrescere il nutrimento di tutti i tessuti del corpo, risvegliando l’intero organismo. Il massaggio stimola, mantiene la salute e ci fa sentire vivi.

 

Siti internet di riferimento per la storia del massaggio:

massaggio-olistico.it, lapelle.it, benessere.com

"Nessuna conoscenza può prescindere dall’esperienza"

John Locke

massaggia-ti!
vi invita a scoprire la varietà delle tecniche presentate
e provare quelle che più vi si addicono...

CRANIO SACRALE

E’ una terapia rivolta ai movimenti ritmici del Respiro Vitale e a come riescono a portare ordine, funzionalità e salute al corpo. L’obbiettivo principale è trovare, incoraggiare e agevolare queste espressioni di salute.
 

MASSAGGIO AMAZZONICO®

Unico nel suo genere, deriva direttamente dalle antiche arti del benessere e della longevità praticate dagli Indios della foresta amazzonica che sono riusciti a creare questa fantastica tecnica corporea. Questo massaggio è in grado, attraverso l'uso di determinate manovre e movimenti, di stimolare il paleocervello. Tramite oscillazioni, dondolii, vibrazioni, pendoli e ondeggiamenti si porta la persona a sentirsi cullati come se fosse su una amaca e a stimolare il cervello umano a livello sottocorticale sperimentando così un profondo rilassamento psicofisico e un estasiante stato di coscienza modificato.

I benefici sono molteplici e riguardano anche un aumento delle endorfine che portano a un rilassamento della persona con un miglioramento del tono dell'umore. La loro produzione varia al variare della loro stimolazione esterna, portando ai seguenti benefici:  rilassamento della spasticità intestinale, rilassamento muscolare,  attivazione del sistema cardiovascolare. Si può anche indurre un aumento del battito cardiaco e un aumento del ritmo respiratorio. Si riesce inoltre a mobilitare i centri di movimento, delle articolazioni, attivare il sistema cardiovascolare i muscoli e l’intestino. In particolare possono trarne beneficio i seguenti disturbi: alterazione del tono muscolare da stress, insonnia, nevrosi d’ansia, rigidità articolare e muscolare, spasticità della muscolatura intestinale, disturbi psicosomatici.

Nell'esecuzione del Massaggio Amazzonico l'operatore diventa una sorta di musicista che permette di far vibrare in modo ottimale la musica interiore del ricevente. Questa arte è in grado di risvegliare la forza interiore, donare maggiore lucidità mentale, sciogliere le tensioni, ritrovare un profondo senso di pace interiore e una meravigliosa sensazione di benessere.

MASSAGGIO AYURVEDICO

L’antica “Scienza della vita” (Ayurveda) indiana considera il massaggio ayurvedico una tecnica essenziale per mantenere l’uomo in salute e con un aspetto giovane, con una pelle liscia e una capigliatura luminosa. Viene praticato con oli specifici per ogni singolo dosha, cioè per ogni tipologia psicofisica. Le manipolazioni sono diverse per l’uomo e per la donna. A trattamento ultimato, il ricevente riposa a occhi chiusi per favorire la penetrazione delle sostanze.  Purificando il corpo e riequilibrando i suoi centri energetici (marma & chakra) ristabilisce quell’armonia psico-fisica che è alla base della salute e della bellezza.

MASSAGGIO BREUSS

Un massaggio dolce alla colonna vertebrale, parte dal presupposto che non esistono dischi intervertebrali consumati , ma solo “dischi intervertebrali degenerati”. II massaggio è un metodo manuale energetico e spirituale di grande sensibilità che può sciogliere vecchi blocchi sia a livello fisico che energetico o emotivo. Stimola la rigenerazione dei dischi intervertebrali.

MASSAGGIO CONNETTIVALE

Un particolare tipo di massaggio che utilizza manipolazioni del tessuto connettivo, della sua nervatura e della reazione dei vasi sanguigni. E' una forma di terapia antica ed è un insieme di diverse manovre eseguite sul corpo per lenire dolori muscolari o articolari, per tonificare il volume di alcuni tessuti, ma anche per preservare e migliorare il benessere psichico, allentando tensioni e fatiche.
 

MASSAGGIO HOT STONE

(Hot Stone Therapy) L’azione terapeutica si ottiene applicando sul corpo pietre basaltiche, vulcaniche. Le pietre rilasciano lentamente il loro calore. Il massaggio spesso viene accompagnato con l’azione di oli o aromi. Scioglie la muscolatura migliorando la mobilità delle articolazioni ed alleviando la tensione della colonna vertebrale.
Decongestiona i depositi linfatici, migliora la circolazione donando benessere e relax.

MASSAGGIO INCA QHAQOY

Il massaggio Inca Qhaqoy è un’antichissima arte terapeutica di rilassamento profondo. Fu usata per secoli dagli indiani sudamericani, per ristabilire lo stato di salute e godere di benessere psico-fisico. Quando parlano di salute gli Indiani Quechua, discendenti degli Incas, intendono il giusto equilibrio tra l’uomo e la natura. Tra le diverse tecniche terapeutiche da loro usate, il massaggio è una risorsa immediata perché richiede solo l’uso delle mani, un bene subito disponibile. Lo scopo del massaggio è quello di armonizzare l’individuo afflitto da eccesso o dispersione di energia derivante da una serie di tensioni emotive continue (ansia, dolore, rabbia, gelosia, stress, paura, preoccupazioni) con metodi che ne riequilibrano l’aspetto fisico-mentale e spirituale. La pratica costante di questa tecnica aiuta a sviluppare la consapevolezza di se e del proprio corpo.

MASSAGGIO INFANTILE

Si tratta di gesti semplici frutto della fusione di diverse tecniche che rafforzano il legame del bambino con la madre ed il padre apportano benefici alle funzioni respiratorie, circolatorie e gastrointestinali senza sottovalutarne gli effetti rilassanti.

MASSAGGIO LOMILOMI 'OHANA

Il massaggio Lomilomi nell'antichità hawaiiana era un rituale che segnava il passaggio ad una fase nuova della vita,  portava l'uomo alla vera consapevolezza di sè, alla maturità fisica e spirituale. Amore - aloha è la parola chiave del massaggio che alla cultura si ispira.
 
Il massaggio esprimeva rispetto e amore per tutti gli esseri viventi e sintonia con la creazione e lo spirito di Aloha.
Aloha è un pensiero profondo, è un modo di vivere: è la condivisione dell'energia vitale con la persona che si ha di fronte, nel momento presente. Ancora oggi il Lomilomi è praticato nelle Hawai'i con lo stesso obiettivo di un tempo, ricongiungere l'uomo con la sensibilità del proprio corpo, come all'esterno così all'interno, per donare nuova fluidità, coordinazione ed equilibrio. Un trattamento che si esegue con gli stessi olii prezioni, con gesti e movimenti che si alternano ritmando intensità e velocità diverse, per ricreare l'armonia fra corpo, mente e spirito e conciliare le energie.

Lomi significa "massaggiare", Lomilomi è un massaggio al quadrato che moltiplica gli effetti benefici e dimezza le tensioni fisiche ed emotive per conquistare la serenità, un vivere pacifico come l'oceano che bagna queste isole.
Lomilomi è un massaggio tradizionale hawaiiano che libera l'energia bloccata del corpo, potenzia la respirazione e fa bene ai dolori alla schiena e alle spalle, scioglie le tensioni muscolari, ideale per le emicranie e ai dolori alle cervicali, alle giunture e a favorire la flessibilità del corpo, seguendo la credenza che nessuno può vivere felicemente in un corpo teso.
Il Lomilomi porta serenità all'anima e ogni seduta è accompagnata con canti e musica hawaiiani.
Lomilomi 'Ohana - famiglia. Il tocco porta aloha, armonia, pace, contatto, calore, unione, benessere su tutti i livelli energetici.

MASSAGGIO MAGNETICO

Il massaggio magnetico permette di compiere un percorso all`interno della propria consapevolezza. Attaverso il massaggio magnetico si stabilisce un contatto tra il ricevente e l'operatore, per mezzo degli impulsi e dei messaggi che l'operatore condivide con la persona, aiutandola a riconnettersi con il proprio corpo e il proprio essere. Questo massaggio stimola il benessere psico-fisico.

MASSAGGIO SEDUTO AMMA

Il Massaggio Seduto viene codificato nella sua forma su sedia ergonomica negli Stati Uniti all'inizio degli anni ottanta ma ha origini molto più lontane nel tempo. A circa 1300 anni fa risale massaggio AMMA (significato Calmare con le mani) che nasce in Giappone, basato sulle tecniche da cui hanno origine lo Shiatsu e l'agopuntura.
E’ ideale per eliminare lo stress e sciogliere i punti di tensione di collo, spalle e schiena. Dura circa un quarto d’ora e si fa vestiti, stando comodamente seduti su un’apposita sedia ergonomica trasportabile. Antistress efficace, rilassa e restituisce vitalità. E' praticabile ovunque, anche in spazi ristretti.
Agisce sui meridiani dell'agopuntura, attivando la circolazione di energia, e restituisce tono e vitalità lasciando a fine massaggio una piacevole sensazione di benessere e di riposo.
Si pratica su una sedia ergonomica appositamente ideata per questo genere di massaggio.

I benefici di questo massaggio sono immediati e particolarmente evidenti riguardo alla riattivazione dell'energia. Infatti ricevere questo massaggio significa riacquistare tono, vitalità e sentirsi al contempo rilassati e riposati. Riduce lo stress e la stanchezza, diminuisce la tensione muscolare e i dolori lombari, attiva la circolazione.
E' rapido ed economico. Si può fare ovunque. Non serve una sala da massaggio, bastano due metri quadri di spazio. Non ci si spoglia e non si usano olio o crema.

MASSAGGIO SONORO

Il ‘Soundmassage’ è un metodo efficace di rilassamento profondo che usa i suoni del  didgeridoo e del canto armonico applicati sul corpo. Le vibrazioni del didgeridoo massaggiano gentilmente i tessuti del corpo, aiutando a sciogliere tensioni fisiche ed emozionali.
ll canto armonico, tecnica di tradizione sciamanica, crea due suoni contemporaneamente, uno basso e uno alto come un flauto, portando effetti sorprendenti sul corpo energetico. Questo massaggio apre all’ascolto profondo e guida in modo naturale verso la meditazione.

MASSAGGIO SPORTIVO

Il massaggio sportivo serve a migliorare ed aumentare le capacità e le prestazioni atletiche e sportive.
Porta tutta una serie di benefici sia prima (per riscaldare, aumentare la capacità e la tonicità muscolare), sia dopo la gara (per evitare il defaticamento e l’indolenzimento) e se si hanno più gare, anche durante, perché il massaggio è utile anche a rilassare psicologicamente l’atleta.
Inoltre il massaggio sportivo si fa anche sul lungo termine, ad esempio per la preparazione dell’atleta dopo un infortunio. In generale il massaggio sportivo si esegue localizzato nelle zone interessate durante quel certo tipo di attività sportiva e viene eseguito anche con l’uso di oli essenziali.

MASSAGGIO SU LETTO ARMONICO 432Hz

Pitagora, filosofo matematico e scienziato greco vissuto circa 2600 anni fa, viene accreditato come il padre del Monocordo o Monocorde, strumento sonoro attraverso il quale ha potuto suddividere il Suono in intervalli detti Ottave. Si dice che abbia detto: "Studiate il monocorde e scoprirete i segreti dell'universo".
Pitagora credeva che l'universo fosse un immenso monocorde, uno strumento con una sola corda tirata tra il cielo e la terra.
Il Letto Armonico detto anche Sonoro o Monocorde è uno strumento musicale che consta di una superficie di legno sopra la quale si sdraia la persona e sotto la quale un gruppo di 64 corde viene sfiorato per produrne il Suono.
La caratteristica di questo strumento è il fatto che tutte le corde sono intonate all’unisono e alla frequenza di 432 Hz e pertanto viene generato un bordone sonoro su cui si articolano scale di Armonici che inondano così la persona sdraiata su di esso. Ci si sdraia sul letto e l'operatore suona la parte sottostante dello strumento creando un suono armonico che viene avvertito fisicamente come un massaggio che si propaga a onde nel corpo generando un profondo rilassamento e rigenerazione. L’esperienza è personale e varia nella percezione ma quello che è comune è il fatto che il Suono pervade il corpo fisico inondando le sue componenti quali ossa, articolazioni, muscoli e liquidi generando un effetto esteso e armonizzante. La vibrazione produce una reazione durevole nel tempo. Il suo uso è sia a scopo preventivo sia curativo, è particolarmente indicato nei casi di stress, insonnia, depressione, malattie psicosomatiche, traumi fisici, per la gravidanza e nel post gravidanza. Nello stesso tempo rilassante e rivitalizzante, permette inoltre di fare un'esperienza di ascolto interiore e ritrovare uno stato di benessere generalizzato. Si è dimostrato molto utile in differenti casi, ed è già utilizzato con ottimi risultati all'Ospedale di Zurigo, in vari istituti specializzati, centri riabilitativi e centri di Musicoterapia.
Le informazioni, pur se dettagliate, sono limitanti poiché l’esperienza che si può vivere non potrà mai essere descritta neanche dal più fantasioso scrittore. Il consiglio è di regalarsi il piacere di un viaggio sonoro alla scoperta di…
 

MASSAGGIO THAI

Combina i punti di digitopressione della Medicina Cinese ad uno stretching assistito ispirato allo yoga di derivazione indiana. Apre il corpo energeticamente e fisicamente, aumentando l'attività vascolare e promuovendo la liberazione di tossine dalle cellule. E' bene indossare abiti comodi e tutto il lavoro viene svolto su un materassino a terra.

MASSAGGIO TUI-NA

Il tui-na è una tecnica manuale della Medicina Tradizionale Cinese, si basa sul principio dell'agopuntura e si avvale di diverse manovre di massaggio e di mobilizzazione articolare quali spingere, premere, sfregare, picchiettare, vibrare..., la cui combinazione varia in base alle necessità del paziente.

L’osservazione letterale del nome potrebbe ingannare, infatti il tui-na (tui=spingere e na = afferrare) racchiude in se molte altre tecniche manipolatorie, come tecniche per la mobilitazione articolare per l’allungamento dei tendini ed ovviamente la digitopressione sui punti cinesi di agopuntura (dianxue).

Definito come l'antenato dello Shiatsu e della riflessologia, le manovre del Tui-Na agiscono sui meridiani regolando Yin e Yang e ristabilendo l'armonia nell'energia QI. Si differenzia dallo Shiatsu per diversi aspetti, si esegue su un lettino, si lavora in molti casi a pelle, è molto dinamico e si attribuisce al massaggio una serie di possibilità di azione come ad esempio:

    il rinforzo dei meccanismi di difesa dell’organismo
    un’azione sulla circolazione venosa e linfatica
    un’azione sui muscoli
    un’azione sulle articolazioni
    un’azione di riequilibrio psichico
    in caso di contratture e limitazioni del movimento
    in caso di microtraumi muscolo-scheletrici
    in caso di disminorrea, irregolarità mestruale, distrubi intestinali
    in caso di ansia, insonnia, instabilità emotiva

METODO ACMOS

Il metodo ACMOS è stato creato dallo scienziato francese Ing. René Naccachian dottore in Biologia Molecolare (PhD) e dottore in Medicina Tradizionale Cinese. Il dottor Naccachian ha ricercato l'energia del corpo umano per più di due decenni e da questa sua ricerca nei campi della biofisica e bioenergetica il Dr. Naccachian ha sviluppato una serie altamente tecnologica, non invasiva, non traumatica, di strumenti e di prodotti naturali che interessano la regolazione di disordini a livello del corpo e della mente.

Diversamente dalle pratiche mediche convenzionali che si interessano al trattamento delle malattie a livello sintomatico e valutano l'efficacia dei loro rimedi sulla scomparsa dei sintomi, il metodo ACMOS mira a sciogliere i blocchi profondi nell'energia e le tensioni che sono state la causa dei disordini e dei malfunzionamenti organici. Normalmente, le condizioni serie partono da un problema energetico nel corpo che poi si trasformerà in uno stato patologico. Quindi, trattando il problema in superficie non guariremo il problema che sta sotto e che è nato inizialmente da un disordine sintomatico come un segnale angoscioso del corpo che non lavora correttamente.

Il principio che sta dietro ad ACMOS è che ogni cosa sprigiona una energia vibrazionale. Questa energia può essere analizzata e studiata con una grande varietà di scopi. Questo è scientificamente provato da alcune delle più grandi menti (Max Planck e la meccanica quantistica, Einstein e la sua Teoria Della Relatività, Heisemberg, Waizsacher e le ricerche di Burkhhard Heims con le manifestazioni dell'energia) e queste scoperte sono merito di premi nobel e di approfondimenti scientifici.

Il metodo ACMOS è in grado, oggigiorno, di affiancare un trattamento medico classico per fornire un'informazione più completa sulle origini dei disturbi e per consentire al paziente, anche molto debilitato, di sopportare meglio qualsiasi tipo di terapia gli venga consigliata.

METODO DORN

Un trattamento dolce delle vertebre e delle articolazioni, esso infatti non si serve mai di manovre troppo brusche o violente, bensì abbina l’oscillazione di gambe e braccia alle pressioni delle dita del terapeuta sulla colonna vertebrale ottenendo così il riposizionamento delicato ed indolore di vertebre ed articolazioni.
 

METODO FELDENKREIS®

Per imparare a conoscere e a utilizzare pienamente le nostre risorse attraverso il movimento con l'obiettivo di migliorare la consapevolezza e la sensibilità, espandere il repertorio di movimento, ridurre il dispendio di energie migliorando l’efficacia delle nostre azioni. Infatti, la qualità dei nostri movimenti rispecchia profondamente il modo in cui percepiamo noi stessi, i nostri pensieri, le nostre abitudini. È focalizzato a migliorare l’interazione tra pensiero, immagine di sé e ambiente: arricchire la qualità del movimento significa conoscere ed esprimere meglio noi stessi in tutto ciò che desideriamo fare. Attraverso il movimento, stimola e riorganizza il sistema nervoso, portando non solo benessere fisico, ma anche un contributo positivo ai processi emotivi e di pensiero. Attraverso il Metodo Feldenkrais si diventa artefici del proprio benessere e consapevoli del percorso intrapreso, rendendo duraturi nel tempo i benefici ottenuti.
 

METODO GEDA

Riequilibrio energetico Psico - Fisico, lavorando sui Chakra e i Meridiani.

Chakra
Le tradizioni mediche e mistico orientali condividono la convinzione che particolari centri, conosciuti come «Chakra», sostengono un ruolo fondamentale nella circolazione dell`energia nel corpo. I sette Chakra principali sono legati inestricabilmente al sistema dei meridiani.
Meridiani
Secondo la medicina cinese la materia è infusa di una sottile energia, chiamata Chi o QI, che si manifesta attraverso la vibrazione, la circolazione e le onde di movimento. L`energia Qi scorre lungo una rete di canali chiamati meridiani, che si estendono per tutto il corpo come un`intricata ragnatela. Quest`ultima può essere paragonata a un secondo sistema nervoso che collega il corpo fisico e il più sottile sistema di energia che lo circonda.

GEDA è il nome di questa energia, luminosa invisibile ma reale, il flusso di luce che fuoriesce dal palmo dalla mano chiamato anche Mani di Luce purifica l'anima e i tre corpi spirituali - astrale - fisico della persona che riceve.Il perfetto funzionamento del sistema energetico è sinonimo  di buona salute. Per aprire i Chakra esistono molte tecniche diverse, il metodo GEDA si evidenzia per la sua peculiare dolcezza e per la possibilità di armonizzare eventuali scompensi energetici.

Vivete e lasciate vivere, sentite e fate sentire,
pensate e insegnate a pensare;
non imponete ciò che sapete, ma fate amare la ricerca della verità.

OMEGA HEALING®

È un metodo innovativo olistico sviluppato dal Dott. Roy Martina che combina le tecniche di PNL, NEI, agopuntura, digitopressione, ipnosi, kinesiologia, training mentale, meditazione e visualizzazione.
Attraverso questa combinazione, Omega Healing agisce sul livello mentale, emotivo e fisico ed attua la guarigione al livello dell’anima. I risultati sono spesso immediatamente percettibili e misurabili.
Il punto centrale dell’ Omega Healing è che fa collaborare in modo efficace l' inconscio con la mente conscia. Scoprirai cos’è che ti trattiene a livello inconscio, imparerai ad eliminare questi blocchi e potrai raggiungere l’obbiettivo desiderato. Il test muscolare è alla base di questa tecnica.
Si prevede l’utilizzo di tecniche di rilassamento profondo attraverso le quali possiamo bypassare la nostra mente critica per arrivare direttamente a livello subconscio che governa ogni nostra azione o reazione, ogni nostra scelta, proprio perché racchiude tutte le credenze.

Omega Healing comprende anche la guarigione quantica. Si tratta di un modo per connettersi con la sorgente della nostra essenza divina al fine di ottenere i messaggi e la guida necessaria a comprendere il nostro scopo in questa vita e le scelte necessarie per seguire il giusto percorso.

L’Omega Healing è dedicato a chi desidera ottenere salute, equilibrio mentale, emozionale e spirituale, a raggiungere il successo, la felicità e la libertà con grazia facilità e gioia.
Lo scopo del Coach Omega Healing è quello di rendere consapevole, libero, responsabile il cliente nel più breve tempo possibile. 

ORTHO-BIONOMY®

Questa tecnica ha come scopo la liberazione dalle tensioni muscolari e viscerali accumulate dal corpo. Infatti a partire dallo stato fetale il corpo memorizza le sue esperienze fisiche e le sue reazioni emozionali. Tra queste, le più traumatizzanti s'inscrivono nei tessuti sotto forma di uno squilibrio energetico che può stagnare per anni nella medesima zona.
Progressivamente dolori e tensioni, spesso associati a malessere, appaiono in tutta la struttura fisica. Tutti questi sintomi traducono uno squilibrio psichico che il corpo non ha potuto regolare al momento del trauma iniziale.
Le tecniche di Ortho-Bionomy® permettono una esplorazione delle memorie corporali responsabili delle tensioni fisiche e del malessere. Sia che si indirizzino al sistema osteo-muscolare, sia che agiscano direttamente sul sistema energetico,tali tecniche ristabiliscono una circolazione armoniosa dell'energia.
Grazie al rispetto e all'ascolto attento delle reazioni energetiche suscitate dal suo approccio, l'Orthobionomista accompagna il paziente fino allo scioglimento riflesso delle sue tensioni.
Lontano da qualsiasi ambizione di "guarire", l'operatore in Ortho-Bionomy® porta il corpo a risolvere da solo i propri conflitti.

OSSA PER LA VITA®

Ideato da Ruthy Alon ed ispirato all'insegnamento del Dott. Moshè Feldenkrais è un programma per stimolare la forza delle ossa attraverso il movimento naturale e una postura organizzata per sostenere il peso.

La densità e la forza del tessuto osseo vengono stimolate dal movimento dinamico. La pressione ritmica presente in una andatura ben organizzata e vivace, è la chiave organica per ossa forti e sane.%u2028 La perdita di densità ossea è la perdita di autonomia di movimento.%u2028Attraverso movimenti naturali ed armonici, compiuti con prudenza, si può imparare a:%u2028 
- rigenerare il tessuto osseo%u2028, - risvegliare una adattabilità ricca di risorse per migliorare o riacquistare l'equilibrio, - godere di una più efficace coordinazione di funzionamento%u2028, - adottare una postura eretta spontanea, %u2028- invecchiare gradevolmente.

Il programma di OSSA PER LA VITA-BONES FOR LIFE è stato presentato al Congresso Nazionale della Società Italiana Reumatologia -S.I.R. tenutosi a Venezia nell ottobre 2008,con studio del miglioramento delle MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata) dopo la pratica del programma.

PRANIC HEALING

È un tecnica di guarigione energetica senza contatto fisico, è un metodo efficace e semplice da imparare. Si fonda su due Leggi. La legge dell’auto-guarigione (che afferma che il corpo è in grado di guarire sé stesso) e La legge dell’energia vitale (che afferma che aumentando il livello di energia vitale nel corpo, si accelera la guarigione).
Attraverso le tecniche del Pranic Healing si accelera il processo di auto-guarigione equilibrando il corpo energetico e aumentandone l’energia vitale.
 

REFLESSOLOGIA EMOZIONALE

La tecnica REM è stata elaborata  dal prof. Sponzilli che  ha voluto tentare l’accesso diretto al cuore dell’uomo e al motore della vita: l'emozione. Solo intuendo che psiche e soma sono la stessa cosa si ha accesso alla terza via che è l’emozione: la chiave diretta a quella sfera globale ed infinita che è l’essere umano.
NOI SIAMO LE NOSTRE EMOZIONI; lavorare direttamente su di esse significa liberare ed incanalare quelle energie represse nel corpo e nel sistema nervoso che sono alla base delle patologie psicofisiche presenti e i semi dei disturbi e delle patologie future, significa accompagnare il paziente verso una maggiore espansione della consapevolezza aiutandolo a prendere coscienza del SÈ e della propria esistenza.
Solo così si può liberare il cuore della trappola dell’ego e la legge del dare può esprimersi in tutta la sua potenzialità. Molto spesso si può avere una rottura delle difese anche traumatica con lacrime urli e/o gemiti del paziente che rivive situazioni del passato completamente dimenticate. Sono anche possibili regressioni spontanee alla vita intrauterina o al parto. In alcuni casi le regressioni possono portare in un altro tempo e in altro spazio. Tutte queste reazioni non vanno mai bloccate, anzi vanno rafforzate poichè solo con le scariche emozionali intense e ripetute l’energia supera i blocchi e si ricanalizza per alimentare la crescita.
Questa liberazione del passato è la fase più importante nella terapia, bisognerà cercare di far rivivere le emozioni traumatiche del passato in modo che si possano scaricare il dolore e la paura, i bisogni inespressi e le frustrazioni per non contaminare più il presente.
Il cuore è amore senza Ego, senza potere: è sviluppo delle potenzialità e donazione di esse. Non esiste la malattia ma solamente l’uomo malato, nel senso che quello che è comunemente è chiamato malattia è solamente la manifestazione esteriore di uno squilibrio che appartiene all’organismo intero nella sua globalità.
Le “malattie” fisiche e gli squilibri sono spie che ci guidano verso aspetti più profondi e globali.
 

RIFL. PLANT. CINESE ON ZON SU

La riflessologia plantare cinese On Zon Su é un'antica tecnica di massaggio riflessologico del piede basata sui dettami della Medicina Tradizionale Cinese. Come in ogni tecnica cinese che si rispetti, le sue origini si perdono nella notte dei tempi, al tempo dei miti. Riferimenti all'importanza dei piedi si trovano nel sesto libro del  "Nei Ching", l'antico Canone di medicina interna, attribuito al leggendario Imperatore Huang Ti. Ming Wong, nel suo libro "Iniziazione all'On Zon Su" attribuisce a Mak Zi (500-400 a.c.) la sistemazione del metodo tradizionale del massaggio del piede.
Gli antichi medici cinesi davano una grande importanza ai piedi e alla loro manipolazione. Si erano accorti che premendo, stimolando, massaggiando alcuni punti si ottenevano risultati pari a quelli dell'agopuntura, che veniva utilizzata piu' per gli acuti, mentre il massaggio riflessogeno per i problemi cronici e la prevenzione.

Oggi sappiamo che questo si verifica grazie al sistema nervoso simpatico, quello che regola i movimenti necessari alla vita come il battito cardiaco, l'espansione dei polmoni, i movimenti dell'intestino ecc.
L'On Zon Su, l'arte di manipolare i piedi seguendo i principi della medicina tradizionale cinese stimola funzioni vitali, elimina tossine, migliora la circolazione, riequilibra il sistema nervoso e aiuta a gestire ed armonizzare le emozioni e i problemi fisici correlati. Come in un trattamento classico di Medicina Cinese si prendono in considerazione la legge dei cinque elementi e le loro interazioni, lo yin e lo yang e i paesaggi corporei cosi' cari alla tradizione cinese.

L'On Zon Su si adatta perfettamente alle cure della nostra medicina, aumentandone l'efficacia e riducendone gli effetti collaterali indesiderati. Ricorrere con regolarità all'On Zon Su migliora le capacità del sistema immunitario ed aiuta il ricevente ad aumentare le facoltà del suo corpo di auto curarsi.Sono consigliati cicli curativi di 10/12 trattamenti, al fine di concentrare la terapia ed ottenere i migliori risultati possibili. Le sedute si possono effettuare con 3 gg. di distanza per i primi 6 trattamenti e una volta alla settimana per i successivi. Inoltre è consigliato ricevere regolarmente un ciclo di 5/6 trattamenti due volte all'anno, per es. ai cambi di stagione, per mantenerne i benefici

RIFLESSOLOGIA

Cos’è la riflessologia? Letteralmente “riflessologia” significa “studio, scienza del riflesso”. La parola “riflesso”, effetto del riflettere o del riflettersi, assume valenze diverse secondo l’ambito in cui viene esaminata: Fisica: fenomeno per cui un raggio, incidendo su una superficie riflettente, viene rinviato (r. del suono, della luce, di onde elettromagnetiche, di elettroni, …). Fisiologia: risposta motoria involontaria ad uno stimolo che parte da un organo periferico di senso (riflesso nervoso). Psicologia: riflessi condizionati – scoperti e riprodotti sperimentalmente dal russo I. P. Pavlov, si verificano per una particolare procedura che consiste nell’associazione per un periodo di tempo, anche lungo, di uno stimolo che provoca una risposta tipica. E’ lo studio, quindi, dei rapporti tra riflessi nervosi e funzioni psichiche dell’uomo.

 

RIFLESSOLOGIA PLANTARE
I piedi (microcosmo) sono parte dell’uomo (macrocosmo) e riflettono la persona con tutte le sue caratteristiche: energetiche, fisiologiche, anatomiche, emozionali, mentali, psicologiche e perfino spirituali. Se si curano i piedi, di “riflesso” si cura la persona. La riflessologia plantare si basa sulle corrispondenze che gli organi hanno sulla superficie del piede. Tali corrispondenze vengono utilizzate per rilevare le alterazioni energetiche e per riportare armonia. Tutte le discipline che usano punti di pressione, dall’agopuntura allo shiatsu, dalla digitopressione all’auricologia, partono dal principio che dalle zone o punti di riflesso agli organi ci siano dei percorsi attraverso cui passa l’energia essenziale all’organismo per mantenere equilibrio e vitalità.
 

SHIATSU

La pressione in genere è piacevole e rilassante. Normalmente non si opera direttamente sulla cute, ma indossando vestiti comodi. L’azione profonda del trattamento shiatsu, lo rende molto efficace a chiunque abbia la necessità ed il desiderio di sentirsi in armonia mente corpo e spirito, eliminando in questo modo anche molte forme di stress e tanti altri squilibri energetici.

SHIN TAI

Tecnica innovativa di lavoro sul corpo che integra la digitopressione, il rilascio fasciale, tecniche cranio sacrale e di riequilibrio del sistema energetico  (Chackra e Meridiani). L’obiettivo del lavoro è quella di ripristinare spazio, elasticità e movimento strutturale e della colonna vertebrale per permettere all’energia soprattutto ai meridiani di Vaso Governatore e Concezione di fluire più liberamente nel sistema. Vaso Governatore e Vaso Concezione sono il sistema primario di energia ed informazione della persona ed il loro riequilibrio ed attivazione genera a catena un riequilibrio generale della persona su tutti i livelli corpo mente e spirito. Agisce profondamente e con molta efficacia sul rilascio di stress e tensioni muscolari e tendinee, strutturali, posturali ed energetiche del ricevente  permettendo un importante e tangibile recupero della forza vitale  imbrigliata e bloccata nel corpo e causa di molti dolori e disturbi. La forza vitale, comincia a fluire più liberamente nell'individuo portando tangibili cambiamenti, sensazione di leggerezza e totale benessere nella persona già dalla prima seduta.

TECNICA ALEXANDER

Un metodo di rieducazione sensoriale e neuro-muscolare che ci insegna a liberare il corpo da tensioni superflue e abitudini scorrette, migliorando l’equilibrio, la postura e la coordinazione dei movimenti in tutte le nostre azioni. E' stata elaborata da Frederick Matthias Alexander alla fine del 1800 in Australia e in Inghilterra, diffondendosi poi in tutto il mondo.  
L'insegnante, attraverso delicate manipolazioni e movimenti guidati, aiuta l’allievo a ritrovare agio, equilibrio e coordinazione in azioni semplici delle attività quotidiane, come sedersi, alzarsi, camminare o lavorare al computer.
Accrescendo la sua esperienza, l’allievo è in grado di applicare la Tecnica anche ad attività più complesse come la pratica di uno sport o di un’arte marziale, lo studio di uno strumento musicale, il canto e la recitazione.
E' un prezioso supporto per tutti, in particolare viene utilizzata in ambito terapeutico per la cura di dolori nella zona cervicale, mal di schiena, problemi respiratori, stress, depressione e tutti quei malesseri causati da cattive abitudini che ostacolano l'uso ottimale del corpo, e in ambito  artistico -sportivo per il perfezionamento della coordinazione motoria, la riduzione dell’affaticamento e dell’ansia di prestazione.

TERAPIE EGIZIO-ESSENE

Le terapie egizio essene sono una pratica molto antica e derivano dalla conoscenza terapeutica sviluppata dagli Egizi e ripresa dagli Esseni. Attraverso il massaggio con oli, luce e suono viene riportato equilibrio alle nostre cellule e attivato un processo di autoguarigione psico-fisica e spirituale. Si tratta di una tecnica, energetica che accompagna le persone verso un riequilibrio psicofisico e spirituale del loro essere. Permette un lavoro in profondità e favorisce il miglioramento armonico dei differenti corpi energetici dell'essere (eterico, emozionale e mentale). Permette anche di risalire alla fonte del disagio e favorisce il riallineamento tra corpo mente e anima.